Bando per favorire lo sviluppo delle imprese agricole in collaborazione con il mondo della ricerca e l’industria della trasformazione.

La Regione Veneto stanzia un milione di euro per promuovere lo sviluppo delle filiere corte, vale a dire coinvolgenti non più di un intermediario tra agricoltore e consumatore.

Il bando si rivolge al Gruppo di Cooperazione, consorzio di imprese, contratti di rete, RTI, ATI, ATS, che sia composto da imprese agricole e da associazioni di consumatori.

Il bando, finanzia lo sviluppo delle imprese agricole locali. Li finanzia attraverso un bando mirato a incentivare la creazione di nuovi prodotti, pratiche, processi e tecnologie nel settore.

Il bando prevede la collaborazione tra le aziende agricole, il mondo della ricerca e l’industria della trasformazione.

Destinatari

Possono ottenere le risorse i gruppi formati da soggetti pubblici e privati. Riuniti in forma di reti di impresa, ATI o ATS. I progetti possono essere pilota, dimostrativi, promotori di sviluppo di prodotti, pratiche o tecnologie.

Contributi

Grazie a una dotazione finanziaria è di 4,5 milioni di euro, possono essere stanziati contributi pari al 100 per cento della spesa sostenuta. Da un minimo di 30 mila euro a un massimo di 500 mila euro.

Domande

Le domande devono essere inoltrate entro il 27 marzo 2017, come indicato sul sito della Regione Veneto.

 

www.sfc.company